Bilanci Sociali

  • Bilanci Sociali

    Qui di seguito potete leggere i bilanci sociali approvati:

    • Associazione di volontariato “DONNE NUOVE”
      Presso C.S.V. Via Orfanotrofio, 16 13900 Biella

      Tel. 015 8497377
      Cell. 338 324 47 64
      Reg.Reg.n°4211                                                      C.F. 90050090027
      www.donne-nuove.it                       e-mail donnenuove@gmail.com

      BILANCIO SOCIALE anno 2012

      IDENTITA’

      PROFILO dell’organizzazione

      L’associazione DONNE NUOVE si rivolge a tutte le donne, in particolare alle donne dagli “anta” in poi. (con o senza problemi di menopausa.)
      Ha lo scopo di promuovere iniziative a sostegno delle donne che attraversano una fase molto delicata della vita.
      E’ apolitica, apartitica e no profit. E’ Onlus di diritto. E’ iscritta nel registro Provinciale delle organizzazioni di volontariato. Opera nella città di Biella dove ha la sede unica in v. Orfanotrofio 16 presso il CSV .Nella sede si tengono le conferenze e allo stesso indirizzo ma presso la Casa AMA del Consorzio IRIS si incontrano i gruppi di AUTO MUTUO AIUTO.
      L’associazione conta numerose socie, di cui dieci attive-organizzative. All’interno della struttura non ci sono persone retribuite.

      IL CONTESTO di riferimento

      Il periodo della menopausa provoca in alcune donne una rivoluzione, per altre è una tragedia perché si fanno bilanci: non si accettano i cambiamenti del corpo, della mente, i figli che se ne vanno, i rapporti falliti o da ritrovare. Tutto ciò indebolisce la donna, ma nonostante questo la famiglia, il lavoro, la società esigono da lei ancora molto impegno.
      E’ una gran fatica affrontare tutto questo da sole. E’ a queste donne che l’Associazione rivolge la propria attenzione ed aiuto, formando a tal scopo i gruppi AMA che sono un grande, grandissimo aiuto. Oltre ai gruppi AMA si organizzano conferenze su temi inerenti la salute, la cultura, l’arte e tutto ciò che di volta in volta le associate richiedono.

      LA STORIA

      L’ esperienza è iniziata dieci anni fa, quando una socia vicina alla menopausa ha sentito il bisogno di condividere con alcune amiche e coetanee le sue ansie ed i suoi dubbi.
      E’ stato così che sono iniziati gli incontri con alcune amiche di vecchia data e altre solo conoscenti, e che più tardi sono diventati un appuntamento molto importante per tutte.
      Poiché ciò non bastava per rispondere alle mille domande che si ponevano e per approfondirne molte altre, è stato richiesto l’aiuto della Dott.sa Teresita Bracci, amica, ginecologa, omeopata, laureata in psicologia con tesi sulla menopausa, che si è resa subito disponibile e con entusiasmo è iniziato un lavoro di gruppo che è proseguito per circa tre anni con un incontro mensile.
      Contemporaneamente, due volte al mese, questo gruppo si riuniva per riprendere gli argomenti e meditare su quanto stava emergendo.
      E’ nata così la voglia di comunicare questa esperienza ad altre donne tramite alcune conferenze tenute dalla Dott.sa Bracci sui vari aspetti della menopausa.
      Essendo la partecipazione e l’interesse al di là delle aspettative, si è sentita la necessità di costituire una associazione di volontariato per le donne in menopausa.
      L’Associazione si è costituita nel 2004 per opera delle socie fondatrici: Carolina Nara Velludo, Maria Grazia Testa e Gianna Bertolino, con il nome di “ DONNE NUOVE”
      All’interno dell’Associazione si è formato subito un primo gruppo AMA (Auto Mutuo Aiuto) seguito poi da un secondo nel 2006.

      LA MISSIONE

      Si persegue il fine esclusivo della solidarietà sociale, civile e culturale. In particolare con i Gruppi AMA si vuole aiutare le donne a superare il disagio derivato dalle problematiche legate allo specifico periodo che stanno vivendo. L’obiettivo del gruppo AMA è quello di dare e ricevere reciprocamente sostegno attraverso lo scambio delle esperienze e la condivisione. Crediamo che se la donna sta male e fa fatica a vivere, chi le sta vicino lo viva come un problema, mentre una donna che sta bene con se stessa e con gli altri è una donna che ha tanto da dare alla famiglia, al lavoro, alla società. La metodologia dei gruppi AMA si basa essenzialmente sulla comunicazione non giudicante,sull’ascolto empatico e sull’accoglienza. Perché i Gruppi AMA funzionino al meglio alcune socie hanno seguito e seguono corsi di formazione.
      Per dare informazione e conoscenza sulla menopausa e su come affrontarla al meglio l’Associazione organizza a cadenza mensile una serie di conferenze gratuite aperte al pubblico tenute da relatori che si prestano gratuitamente. Gli argomenti sono inerenti ai problemi legati alla menopausa e ad altri argomenti di carattere medico, psicologico, sociale e culturale.

      GLI STAKEHOLDER

      Con questo termine vengono designati tutti i soggetti che, a qualunque titolo, sono portatori di interessi o aspettative nei confronti dell’associazione.

      INTERNI :

      Le volontarie attive (circa 10)
      Le iscritte all’associazione (85)
      I gruppi A M A (5 gruppi di 12 donne)

      ESTERNI :

      Centro di Servizio per il Volontariato (CSV) della provincia di Biella: sostegno organizzativo e promozione, utilizzo sale per conferenze, corsi e riunioni.
      Casa AMA Consorzio I.R.I.S.: utilizzo sede per i Gruppi AMA.
      Tavolo “Il Motore del Gruppo” ( Gruppi AMA e Terapeutici in Prov.BI)
      CAMAP (Comitato auto mutuo aiuto Piemonte)
      Ass. Volontariato “Voci di Donne” e “Non sei sola” :collaborazione insieme all’ Assessorato pari opportunità progetto contro la violenza alle donne.
      Libera contro le mafie
      Fondazione CRB : ricevuto contributo
      Mensa “il pane quotidiano” Via Novara 4 Biella: uso dei locali per assemblee e cene
      Dipartimento di salute mentale ASL BI
      Tavolo Pari Opportunità Provincia di Biella

      IL DISEGNO STRATEGICO

      Gli obiettivi dell’associazione sono quelli di contattare sempre più donne in difficoltà;
      Organizzare conferenze per diffondere informazione;
      Organizzare momenti di intrattenimento culturale;
      Organizzare laboratori e corsi per approfondire tematiche specifiche: per es. ginnastica per risolvere problemi di menopausa;
      Sostenere e collaborare con altre Associazioni o Enti che svolgano attività di interesse sociale, medico, culturale.

      IL GOVERNO E LE RISORSE UMANE

      LA COMPAGINE SOCIALE

      Possono far parte dell’Associazione, in numero illimitato, tutti coloro che si riconoscono nello Statuto ed intendono collaborare per il raggiungimento dei fini ivi indicati.
      La richiesta di adesione va presentata al Presidente dell’Associazione. Il Consiglio direttivo si riserva di accettare o meno tale richiesta, motivando la sua decisione.
      Nessun motivo legato a distinzioni di razza, sesso, religione, possesso di cittadinanza italiana o straniera può essere posto a base del rifiuto di richiesta di adesione all’Associazione.
      I Soci hanno diritto a frequentare i locali dell’Associazione e a partecipare a tutte le iniziative e manifestazioni promosse dalla stessa a riunirsi in assemblea per discutere e votare sulle questioni riguardanti l’Associazione, eleggere ed essere eletti membri degli organi dirigenti.
      Hanno diritto di voto in assemblea i soci che abbiano rinnovato la tessera almeno cinque giorni prima dello svolgimento della stessa.
      Lo status di socio, una volta acquisito, ha carattere permanente e può venir meno solo nei casi previsti dall’art.6: mancato pagamento, dimissioni, inosservanza dello Statuto, attività in contrasto con interessi e obiettivi dell’Associazione. Non sono pertanto ammesse iscrizioni che violino tali principi, introducendo criteri di ammissione strumentalmente limitativi di diritti o a termine.

      La compagine sociale è costituita da un’unica categoria di soci.
      La quota associativa è di €. 10,00 annuali.

      Numero soci:
      anno 2005/2006    n. 94
      anno 2007             n. 42
      anno 2008             n. 103
      anno 2009             n. 71
      anno 2010             n. 83
      anno 2011             n. 83
      anno 2012             n. 85

      I soci sono nella quasi totalità donne dai 45 ai 70 anni
      L’attività di tesseramento viene svolta in particolare nel corso degli incontri dei gruppi, delle conferenze, dei convegni e delle iniziative dell’ Associazione.
      Le attività dell’Associazione vengono elaborate nel corso di apposite riunioni fissate una volta al mese a casa di alcuni membri del gruppo in cui si decidono le conferenze dai temi vari, come antropologia e fisiologia della menopausa, rimedi convenzionali o alternativi, aspetti psicologi, ecc. e tutte le altre attività dell’Associazione.
      L’ assemblea annuale dei soci si è tenuta il 14 aprile 2012, con la partecipazione di n. 23 socie.
      Temi trattati: l’approvazione del bilancio 2011, relazione sull’attività svolta, programma attività 2012, esame bilancio preventivo, tesseramento, 5 x mille, si è deciso che sarà Matilde ad occuparsi della posta elettronica ed infine si è preso atto delle dimissioni di Teresa Buono dalla carica di tesoriera.
      Le cariche attuali dell’ Associazione sono:
      presidente Carolina Nara Velludo
      vicepresidente Paola Mazzucato
      consigliera Silvia Lena
      tesoriera Matilde Zorio Prachin
      segretarie Ermanna Ramella Rat e Maria Grazia Gecchelin

      LE PERSONE CHE OPERANO NELL’ORGANIZZAZIONE

      L’ operato viene svolto esclusivamente a titolo gratuito.
      Anche i relatori delle conferenze non percepiscono alcun compenso per i loro interventi, in alcuni casi viene loro riconosciuto un rimborso spese documentate.
      Alla presidente ed alle socie attive viene riconosciuto un rimborso spese telefoniche e di viaggio in caso di partecipazione a convegni fuori sede.

      Per le 4 socie attive che operano nell’ associazione è stata stipulata una copertura assicurativa con garanzie varie.

      RUOLO DELLA PRESIDENTE

      La Presidente mette a disposizione dell’Associazione il suo tempo che è difficilmente quantificabile per la varietà degli impegni, dipendendo inoltre dal periodo dell’anno e dalle attività in corso.
      Mediamente dedica all’Associazione almeno 15 ore settimanali.
      Rientrano in questo impegno:
      i rapporti con le Istituzioni
      i rapporti con il CSV che comprendono le riunioni della “commissione speciale” e varie eventuali
      la partecipazione mensile alle riunioni del Tavolo “Il Motore del Gruppo”
      la partecipazione mensile al CAMAP di Torino come membro del Direttivo
      il contattare eventuali relatori per le conferenze o altre iniziative ( corsi, ecc.)
      seguire la progettazione e la stampa del materiale divulgativo
      preparare le riunioni organizzative e l’assemblea annuale
      partecipare ad un gruppo AMA come facilitatrice

      RUOLO DELLA TESORIERA

      Rientrano in questo impegno:
      la contabilità della Cassa e della Banca
      la stesura del Bilancio a fine anno
      rendicontare mensilmente la situazione finanziaria alla Presidente
      partecipare ai corsi organizzati dal CSV riguardanti la contabilità delle Associazioni
      partecipare alle riunioni organizzative ed all’assemblea annuale dei soci
      gestire la posta elettronica

      RUOLO DELLA SEGRETARIA

      Partecipare alle riunioni organizzative, all’ assemblea annuale dei soci e stendere il verbale;
      tenere aggiornato l’elenco dei soci;
      redigere le domande di finanziamento alle Fondazioni, Regione, Comuni;
      curare l’organizzazione dei corsi proposti e tenere i contatti con i partecipanti.

      Data la natura delle attività svolte per l’associazione non è possibile stimare correttamente le ore di volontariato svolte dalle socie attive.

      LE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE

      BILANCIO DI CHIUSURA AL 31 DICEMBRE 2012

      ATTIVITA’

      Tesseramento anno 2012                                                           € 850,00
      Offerte ricevute                                                                             1147,00
      Contributo 5x 1000                                                                       2699,89
      Contributo Fondazione Cassa di Risparmio                               1647,62

      Totale Attività                                                                            € 6344,51

      PASSIVITA’

      Assicurazione Volontari                                                                  34,00
      Trasferte Ferroviarie                                                                     495,40
      Rimborsi ricariche telefoniche                                                        80,00
      Materiali di consumo                                                                      56,12
      Spese Postali                                                                                   2,20
      Acquisto materiale informatico                                                       58,00
      Cancelleria                                                                                       36,82
      Pagamento ritenuta acconto                                                           60,00
      Sanzioni per ravvedimento operoso                                                 2,46
      Spese per Corso Photoshop                                                         409,76
      Spese per Gita a Genova Autobus Baranzelli                              520,00
      Ingresso Museo Galata                                                                 290,00
      Rinnovo sito internet Aruba                                                             24,18
      Quota Associativa Camap Torino                                                   20,00
      Contributo a Libera                                                                          70,00
      Adozione a distanza                                                                      288,00
      Contributo Progetto Nablus                                                           500,00
      Contributo a Coop. Crescere x Casa Elsa                                   364,00
      Contributo a Rete-Caritas x Mensa di Condivisione                    300,00
      Spese Bancarie                                                                              60,64

      Totale Passività                                                                       € 3671,58

      01.01.2012 CASSA     € 187,54
      BANCA C/C                 7064,33
      ———–
      € 7251,87

      ENTRATE                  € 6344,51 +

      USCITE                      € 3671,58 –

      SALDO AL 31.12.2012 € 9924,80 Banca 9559,11

      ATTIVITA’ 2012

      CONFERENZE :

      MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO :
      CAMBIAMENTI ORMONALI METABOLICI E FISIOLOGICI NELLA COPPIA OVER 50 – Dott.ssa Teresita Bracci ginecologa

      VENERDI’ 23 MARZO:
      ALIMENTAZIONE NATURALE E BENESSERE FEMMINILE
      Marco Lo Russo naturopata

      GIOVEDI’ 12 APRILE:
      OSTEOPOROSI: COSA E’ COME PREVENIRLA E COME CURARLA
      Dott. Berto e Dott. De Santis equipe prevenzione osteoporosi Ospedale Biella

      GIOVEDI’ 10 MAGGIO:
      COPIONI SESSUALI MASCHILI E FEMMINILI: INCONTRO DIFFICILE?
      Dott.ssa Simona Ramella Paia psicologa psicoterapeuta

      GIOVEDI’ 18 OTTOBRE:
      ABILITA’ DELLA PERSONA: LA MENTE
      Mente funzionale e mente reattiva: conoscerle per migliorare la qualità della nostra vita e delle nostre relazioni.
      Rosa Bosso Calvetti- Associazione EOS

      GIOVEDI’ 15 NOVEMBRE
      MI AMO? MA QUANTO MI AMO?
      Come riconoscere la propria unicità,i propri talenti e come utilizzarli.
      Lella Rizzo – psicologa e psicoterapeuta

      La frequenza alle conferenze è in media di 50/60 persone a serata.

      ATTIVITA’ E CORSI

      22 gennaio: Direttivo e cena befane con il trio “i Violinavento” alla mensa “il pane quotidiano” ( 60 partecipanti ca.)

      marzo/giugno: Corso base di Photoshop (12 iscr.)

      marzo/dicembre: super visione per facilitatrici presso casa AMA

      14 aprile : Assemblea soci con cena e musica anni 60/70 con Moreno Chiari (70 partecipanti ca.)

      17 aprile: Convegno “I gruppi AMA in Lombardia: mappatura e buone prassi”

      Maggio/giugno: Corso “respiro circolare” (7 iscr.)

      Maggio: Incontri sulla menopausa alla Biblioteca di Strona con Dott. Scribanti ,Dott.ssa Bracci e Dott.Piana

      10 giugno: gita a Genova (25 partec.)

      Progetto prevenzione violenza alle donne con “Non sei sola” e “VocidiDonne”: interventi nelle scuole superiori e disponibilità a facilitare un gruppo AMA di donne che hanno subito violenza.

      Partecipazione ai lavori del Tavolo delle Pari Opportunità Provinciale sulla violenza,discriminazione razziale e di genere: interventi nelle scuole.

      5 agosto: Champoluc: festa delle Donne (gita con pranzo e passeggiata: 38 partec.)

      giovedì 4 ottobre
      Marilyn: l’anima tra le righe: reading sulla vita di Marilyn M. attraverso lo studio grafologico della scrittura.
      testi: Carolina Nara Velludo – grafologa
      voci: Carolina Nara Velludo, Paola Mazzucato, Claudio Folli
      tecnico: Renato Tusci Rovere

      Concorso Letterario Nazionale “DONNE,PAROLE CHE LASCIANO IL SEGNO”
      Collaborazione con Voci di Donne e Non sei Sola

      settembre/dicembre: Corso informatica base e comunicazione on line per volontarie.
      ( 12 iscr.)

      26 ottobre: Riunione e cena con la musica di Fabio e Francesca (50 partec.)

      21 novembre: per la giornata internazionale contro la violenza alle donne: reading e film “Donne senza uomini” Candelo-Cinema Verdi.

    • Associazione di volontariato “DONNE NUOVE”
      Presso C.S.V. Via Orfanotrofio, 16 13900 Biella
      Tel. 015 8497377
      Cell. 338 324 47 64
      Reg.Reg.n°4211 C.F. 90050090027

      www.donne-nuove.it e-mail donnenuove@gmail.com

      BILANCIO SOCIALE anno 2013

      IDENTITA’

      PROFILO dell’organizzazione

      L’associazione DONNE NUOVE si rivolge a tutte le donne con o senza problemi di menopausa.
      Ha lo scopo di promuovere iniziative a sostegno delle donne che attraversano una fase molto delicata della vita.
      E’ apolitica, apartitica e no profit. E’ Onlus di diritto. E’ iscritta nel registro Provinciale delle organizzazioni di volontariato. Opera nella città di Biella dove ha la sede unica in v. Orfanotrofio 16 presso il CSV .Nella sede tengono le conferenze e allo stesso indirizzo ma presso la Casa AMA presso il Consorzio IRIS si incontrano i gruppi di AUTO MUTUO AIUTO.
      L’associazione conta numerose socie, di cui dieci attive-organizzative. All’interno della struttura non ci sono persone retribuite.

      IL CONTESTO di riferimento

      Il periodo della menopausa provoca in alcune donne una rivoluzione, per altre è una tragedia perché si fanno bilanci: non si accettano i cambiamenti del corpo, della mente, i figli che se ne vanno, i rapporti falliti o da ritrovare. Tutto ciò indebolisce la donna, ma nonostante questo la famiglia, il lavoro, la società esigono da lei ancora molto impegno.
      E’ una gran fatica affrontare tutto questo da sole. E’ a queste donne che l’Associazione rivolge la propria attenzione ed aiuto, formando a tal scopo i gruppi AMA che sono un grande, grandissimo aiuto. Oltre ai gruppi AMA si organizzano conferenze su temi inerenti la salute, la cultura, l’arte e tutto ciò che di volta in volta le associate richiedono.

      LA STORIA

      L’ esperienza è iniziata dieci anni fa, quando una socia vicina alla menopausa ha sentito il bisogno di condividere con alcune amiche e coetanee le sue ansie ed i suoi dubbi.
      E’ stato così che sono iniziati gli incontri con alcune amiche di vecchia data e altre solo conoscenti, e che più tardi sono diventati un appuntamento molto importante per tutte.
      Poiché ciò non bastava per rispondere alle mille domande che si ponevano e per approfondirne molte altre, è stato richiesto l’aiuto della Dott.sa Teresita Bracci, amica, ginecologa, omeopata, laureata in psicologia con tesi sulla menopausa, che si è resa subito disponibile e con entusiasmo è iniziato un lavoro di gruppo che è proseguito per circa tre anni con un incontro mensile.
      Contemporaneamente, due volte al mese, questo gruppo si riuniva per riprendere gli argomenti e meditare su quanto stava emergendo.
      E’ nata così la voglia di comunicare questa esperienza ad altre donne tramite alcune conferenze tenute dalla Dott.sa Bracci sui vari aspetti della menopausa.
      Essendo la partecipazione e l’interesse al di là delle aspettative, si è sentita la necessità di costituire una associazione di volontariato per le donne in menopausa.
      L’Associazione si è costituita nel 2004 per opera delle socie fondatrici: Carolina Nara Velludo, Maria Grazia Testa e Gianna Bertolino, con il nome di “ DONNENUOVE”
      All’interno dell’Associazione si è costituito subito un primo gruppo AMA (Auto Mutuo Aiuto) a cui nel corso degli anni e ne sono aggiunti altri 5.

      LA MISSIONE

      Si persegue il fine esclusivo della solidarietà sociale, civile e culturale. In particolare con i Gruppi AMA si vuole aiutare le donne a superare il disagio derivato dalle problematiche legate allo specifico periodo che stanno vivendo. L’obiettivo del gruppo AMA è quello di dare e ricevere reciprocamente sostegno attraverso lo scambio delle esperienze e la condivisione. Crediamo che se la donna sta male e fa fatica a vivere, chi le sta vicino lo viva come un problema, mentre una donna che sta bene con se stessa e con gli altri è una donna che ha tanto da dare alla famiglia, al lavoro, alla società. La metodologia dei gruppi AMA si basa essenzialmente sulla comunicazione non giudicante, sull’ascolto empatico e sull’accoglienza. Perché i Gruppi AMA funzionino al meglio alcune socie hanno seguito e seguono corsi di formazione.
      Per dare informazione e conoscenza sulla menopausa e su come affrontarla al meglio l’Associazione organizza a cadenza mensile una serie di conferenze gratuite aperte al pubblico tenute da relatori che si prestano gratuitamente. Gli argomenti sono inerenti ai problemi legati alla menopausa e ad altri argomenti di carattere medico, psicologico, sociale e culturale.

      GLI STAKEHOLDER

      Con questo termine vengono designati tutti i soggetti che, a qualunque titolo, sono portatori di interessi o aspettative nei confronti dell’associazione.

      INTERNI :

      Le volontarie attive (circa 10)
      Le iscritte all’associazione (85)
      I gruppi A M A (6 gruppi mediamente di 10 donne)

      ESTERNI :

      • Centro di Servizio per il Volontariato (CSV) della provincia di Biella: sostegno organizzativo e promozione, utilizzo sale per conferenze, corsi e riunioni.
      • Casa AMA Consorzio I.R.I.S.: sede per i Gruppi AMA, formazione per facilitatori, intervisione e supervisione per facilitatori.
      • Tavolo “Il Motore del Gruppo” ( Gruppi AMA e Terapeutici in Prov.BI)
      • CAMAP (Comitato auto mutuo aiuto Piemonte)
      • Ass. Volontariato “Voci di Donne” e “Non sei sola” :collaborazione progetto contro la violenza alle donne.
      • Libera contro le mafie
      • Mensa “il pane quotidiano” Via Novara 4 Biella: uso dei locali per assemblee e cene
      • Dipartimento di salute mentale ASL BI
      • Comune di Candelo per uso Sala degli Affreschi per reading e conferenza
      • Su Nuraghe e The Wool Box
      • Circolo Sociale
        • Teatro Regina Margherita – Piedicavallo
        • Associazione Eos.

      IL DISEGNO STRATEGICO

      • Gli obiettivi dell’associazione sono quelli di:
      • contattare sempre più donne in difficoltà
      • organizzare conferenze per diffondere informazione
      • organizzare momenti di intrattenimento culturale
      • organizzare corsi di ginnastica specifici per risolvere problemi di menopausa
      • sostenere e collaborare con altre Associazioni o Enti che svolgano attività di interesse sociale, medico, culturale.

      IL GOVERNO E LE RISORSE UMANE

      LA COMPAGINE SOCIALE

      Possono far parte dell’Associazione, in numero illimitato, tutti coloro che si riconoscono nello Statuto ed intendono collaborare per il raggiungimento dei fini ivi indicati.
      La richiesta di adesione va presentata al Presidente dell’Associazione. Il Consiglio direttivo si riserva di accettare o meno tale richiesta, motivando la sua decisione.
      Nessun motivo legato a distinzioni di razza, sesso, religione, possesso di cittadinanza italiana o straniera può essere posto a base del rifiuto di richiesta di adesione all’Associazione.
      I Soci hanno diritto a frequentare i locali dell’Associazione e a partecipare a tutte
      Le iniziative e manifestazioni promosse dalla stessa a riunirsi in assemblea per discutere e votare sulle questioni riguardanti l’Associazione, eleggere ed essere eletti membri degli organi dirigenti.
      Hanno diritto di voto in assemblea i soci che abbiano rinnovato la tessera almeno cinque giorni prima dello svolgimento della stessa.
      Lo status di socio, una volta acquisito, ha carattere permanente e può venir meno solo nei casi previsti dall’art.6: mancato pagamento, dimissioni, inosservanza dello Statuto, attività in contrasto con interessi e obiettivi dell’Associazione. Non sono pertanto ammesse iscrizioni che violino tali principi, introducendo criteri di ammissione strumentalmente limitativi di diritti o a termine.

      La compagine sociale è costituita da un’unica categoria di soci.
      La quota associativa è di €. 10,00 annuali.
      Numero soci:
      anno 2005/2006 n. 94
      anno 2007 n. 42
      anno 2008 n. 103
      anno 2009 n. 71
      anno 2010 n. 83
      anno 2011 n. 83
      anno 2012 n. 85
      anno 2013 n, 85

      I soci sono nella quasi totalità donne dai 45 ai 70 anni
      L’attività di tesseramento viene svolta in particolare nel corso degli incontri dei gruppi, delle conferenze, dei convegni e delle iniziative dell’ Associazione.
      Le attività dell’Associazione vengono elaborate nel corso di apposite riunioni fissate una volta al mese a casa di alcuni membri del gruppo in cui si decidono le conferenze e tutte le altre attività dell’Associazione.
      L’ assemblea annuale dei soci si è tenuta il 6 aprile 2013, con la partecipazione di n. 11 socie.
      Temi trattati: l’approvazione del bilancio 2012, relazione sull’attività svolta, programma attività 2013, esame bilancio preventivo, tesseramento, 5 x mille,

      Le cariche attuali dell’ Associazione sono:

      • presidente: Carolina Nara Velludo
      • vicepresidente: Paola Mazzucato
      • consigliera: Silvia Lena
      • tesoriera: Matilde Zorio Prachin
      • segretarie: Ermanna Ramella Rat e Maria Grazia Gecchelin

      LE PERSONE CHE OPERANO NELL’ORGANIZZAZIONE

      L’ operato viene svolto esclusivamente a titolo gratuito.
      Anche i relatori delle conferenze non percepiscono alcun compenso per i loro interventi, in alcuni casi viene loro riconosciuto un rimborso spese documentate.
      Alla presidente ed alle socie attive viene riconosciuto un rimborso spese telefoniche e di viaggio in caso di partecipazione a convegni e riunioni fuori sede.

      Per le 4 socie attive che operano nell’ associazione è stata stipulata una copertura assicurativa con garanzie varie.

      RUOLO DELLA PRESIDENTE

      La Presidente mette a disposizione dell’Associazione il suo tempo che è difficilmente quantificabile per la varietà degli impegni, dipendendo inoltre dal periodo dell’anno e dalle attività in corso.
      Mediamente dedica all’Associazione almeno 15 ore settimanali.
      Rientrano in questo impegno:

      • i rapporti con le Istituzioni
      • i rapporti con il CSV che comprendono le riunioni della “commissione speciale” e varie eventuali
      • la partecipazione mensile alle riunioni del Tavolo “Il Motore del Gruppo”
      • la partecipazione mensile al CAMAP di Torino come membro del Direttivo
      • contattare eventuali relatori per le conferenze o altre iniziative ( corsi, ecc.)
      • seguire la progettazione e la stampa del materiale divulgativo
      • preparare le riunioni organizzative e l’assemblea annuale
      • partecipare ad un gruppo AMA come facilitatrice .

      RUOLO DELLA TESORIERA

      Rientrano in questo impegno:

      • la contabilità della Cassa e della Banca
      • la stesura del Bilancio a fine anno
      • rendicontare mensilmente la situazione finanziaria alla Presidente
      • partecipare ai corsi organizzati dal CSV riguardanti la contabilità delle Associazioni
      • partecipare alle riunioni organizzative ed all’assemblea annuale dei soci
      • gestire la posta elettronica.

      RUOLO DELLE SEGRETARIE

      Rientrano in questo impegno:

      • partecipare alle riunioni organizzative e dell’assemblea dei soci
      • redigerne i verbali
      • redigere le domande di finanziamento alle Fondazioni, Regione, Comuni
      • curare l’organizzazione dei corsi proposti e tenere i contatti con i partecipanti.

      Data la natura delle attività svolte per l’associazione non è possibile stimare correttamente le ore di volontariato svolte dalle socie attive.

      BILANCIO DI CHIUSURA AL 31/12/2013

      ATTIVITA
      TESSERAMENTO ANNO 2013                                                                         € 850,00

      OFFERTE RICEVUTE                                                                                            € 3073,00

      CONTRIBUTO 5 X 1000                                                                                         € 1613,33
      TOTALE ATTIVITA’                                                                                                € 5536,33

      PASSIVITA

      ASSICURAZIONE VOLONTARIE                                                                             € 34,00

      SPESE POSTALI                                                                                                     € 9,55

      MATERIALI DI CONSUMO                                           € 317,29

      CONSULENZE E PRESTAZIONI PROFESSIONALI  € 713,58

      PAGAMENTO RITENUTA ACCONTO                         € 126,00

      TRASFERTE FERROVIARIE                                      € 50,95

      RIMBORSO RICARICHE TELEFONICHE                  € 85,00

      OMAGGI A RELATORI                                                 € 150,00

      SPESE LAVANDERIA                                                  € 22,00

      SPESE RISTORANTE                                                € 62,70

      QUOTA ASSOCIATIVA CAMAP                                  € 20,00

      QUOTA ASSOCIATIVA A LIBERA                               € 70.00

      RINNOVO SITO INTERNET ARUBA                          € 12,19

      CORSO FORMAZIONE ASL (Medicina e Violenza) € 36,90

      CONTRIBUTO CATERING X CONCORSO LETTERARIO € 250,00

      CONTRIBUTO SIAE X ONE BILLION RISING             € 81,00

      SPESE ALLESTIMENTO SPETTACOLO FRIDA KALO € 286,00

      RIMBORSO SPESE VIAGGIO AD ATTORI € 167,60

      CONTRIBUTO X USO TEATRO PIEDICAVALLO € 150,00

      RIMBORSO SPESE VIAGGIO X CORSI E CONFERENZE € 444,00

      CONTR. X CORSO FILATURA (The Wool Box Company) € 35,00

      ACQUISTO MATERIALE X CONFEZ.VENTAGLI € 117,32

      AFFITTO AULA/ATTREZZ. INFORMATICHE € 665,50

      FATTURA BARANZELLI X GITA A MONCALVO € 350,00

      CONTR, A MENSA DI VIA NOVARA (per uso locale) € 300,00

      SPESA ALIMENTARE X MENSA DI VIA NOVARA € 145,24

      ADOZIONE A DISTANZA € 288,00

      CONTRIBUTO A PANGEA € 500,00

      CONTRIBUTO A CASCINA GRAZIELLA € 1000,00

      CONTRIBUTO X MICROCREDITO ASSOC. AMIS € 500,00

      SPESE BANCARIE € 148,97

      TOTALE PASSIVITA’ € 7138.79

      CASSA AL 01.01.2013 € 365,69

      BANCA AL 01.01.2013 € 9559,11
      ___________

      € 9924,80

      ENTRATE € 5536,33 +

      USCITE € 7138,79 –
      SALDO AL 31.12.2013 € 8322,34 Banca 7275,78
      Cassa 1046,56

      ATTIVITA’ 2013

      CONFERENZE

      “Quando la tiroide fa i capricci” – Anna Nelva endocrinologa

      “Incontinenza urinaria ed Infezioni delle vie urinarie nella donna in menopausa.” Fabrizio Merlo urologo e Laura Rosati ostetrica

      “Menopausa precoce: cause e conseguenze Terapie convenzionali e non ”. Teresita Bracci ginecologa

      Bio-farmacia casalinga: tecniche e rimedi naturali per affrontare le piccole emergenze” Veronique Buriot naturopata

      “Sopravvivere o vivere in coppia? “Elena Maiolo psicologa e psicoterapeuta

      “Comunicare correttamente: un’abilità da potenziare per vivere relazioni appaganti” Rosi Bosso Calvetti in collaborazione con EOS
      Eventi a Candelo
      Sala degli Affreschi in via Matteotti 48:

      reading “Marilyn: l’anima tra le righe” con Carolina Nara Velludo Paola Mazzucato Claudio Folli e Renato Tusci Rovere
      Conferenza “Mi amo? ma quanto mi amo?” Lella Rizzo psicologa e psicoterapeuta
      CORSI SEMINARI LABORATORI:

      Archetipi femminili con dott.ssa Simona Ramella Paia (21 partecipanti)
      Formazione per facilitatori a Vercelli: docenza di Carolina Nara Velludo
      Autostima (1° gruppo) Dott.ssa Lella Rizzo- 15 partecipanti
      La conoscenza, la percezione e la funzione del perineo per la prevenziondell’incontinenza urinaria rivolto a donne di tutte le età Docente Laura Rosati Ostetrica: 12 partecipanti
      Dimagrire consapevolmente Silvina DePaz: 15 partecipanti

      In collaborazione con The Wool Box e Circolo Su Nuraghe:
      Filatura al fuso: 9 partecipanti
      Lavoro ai ferri con tecnica Continental 12 partecipanti
      Autostima (2°gruppo) Dott.ssa Lella Rizzo: 16 partecipanti
      SPETTACOLI, READING,CENE

      Cena Befane con musica di Moreno Chiari (70 partecipanti)

      Assemblea soci e cena di primavera con i “Violini a vento” (50 part.)
      Circolo Sociale “Marilyn: l’anima tra le righe” cena e reading su invito delle donne delle Associazioni Soroptimist, Bugella Civitas e Inner Weel di Biella

      “Frida Kahlo: percorso tra la vita, le opere e la scrittura” teatro Regina Margherita Piedicavallo (Bi) a sostegno del progetto Temporest Musica estate musicale di Piedicavallo
      ATTIVITA’ ASSOCIATIVE:

      Lezione su storia dell’Associazione Donne Nuove, menopausa e gruppo AMA.
      V classe Liceo psico-pedagogico Cossato

      Giornata di incontro tra i 5 gruppi di Donne Nuove. Nella Villa delle rondini dell’ Ass. EOS alla Colla di Netro abbiamo partecipato in 24 e coordinate da Anna Gaia abbiamo “lavorato” 3 ore sulla conoscenza e la condivisione: è stata una giornata emozionante e divertente che ha reso tutte felici. E’ seguito il pranzo che come sempre ha fatto onore alle arti culinarie di tutte.

      Agosto: festa delle donne a Champoluc (22 part.)

      Settembre: gita a Moncalvo: visita al cantiere di Cascina Graziella e incontro con le volontarie di Libera; pranzo e visita ad una azienda vitivinicola.(31 part.)

      Settembre: in collaborazione con Ass. Non sei sola apertura Gruppo AMA di donne con esperienza di violenza. (6° gruppo)

      Progetto bellezza: sostegno a donne con vissuti di violenza in collaborazione con Coop. Orfeo, Centro per l’impiego e parrucchiere del Biellese.
      COLLABORAZIONI

      Adesione ad iniziativa mondiale contro la violenza alle donne: “one billion rising” con VocidiDonne e Se non ora quando.

      Premiazione del concorso letterario “Donne, parole che lasciano il segno”-Palazzo Gromo Losa- Biella Piazzo

      CineAMA cinema Verdi- Candelo :
      il Tavolo “Motore del Gruppo” di cui Donne Nuove fa parte:
      FILM per conoscere l’AMA:
      2 maggio EMOTIVI ANONIMI
      16 maggio COME NON DETTO
      11 maggio GALLINE IN FUGA
      25 maggio LE CINQUE LEGGENDE

      Mostra fotografica “Con gli occhi sul mondo”:pProgetto promosso dall’Associazione Non Sei Sola di Biella con la collaborazione delle associazioni Voci di Donne e Donne Nuove, realizzato con il contributo del Fondo Speciale per il Volontariato in Piemonte — Centro di Servizio per il Volontariato di Biella.
      Ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale “E. Bona” e del Liceo
      Scientifico e Liceo delle Scienze Umane “A. Avogadro” di Biella, sul tema della “Violenza
      contro le donne”
      Durante il laboratorio fotografico è stato chiesto ai ragazzi di rappresentare, attraverso delle
      immagini fotografiche, la loro sensibilità, le loro sensazioni sul tema della violenza contro
      Le donne.

      Adesione a “Slot Mob” per il buon gioco e contro le nuove povertà e la dipendenza dal gioco d’azzardo

      Giornata internazionale contro la violenza alle donne in collaborazione con VocidiDonne e Non sei sola: film al cinema Verdi di Candelo di Candelo: “E adesso dove andiamo?”

      Serata al teatro Sociale “Puoi sempre fare qualcosa”

      Istallazione Scarpe Rosse al centro commerciale Gli Orsi.

    • BILANCIO SOCIALE anno 2014
      IDENTITA’
      PROFILO dell’organizzazione
      L’associazione DONNE NUOVE si rivolge a tutte le donne con o senza problemi di menopausa.
      Ha lo scopo di promuovere iniziative a sostegno delle donne che attraversano una fase molto delicata della vita.
      E’ apolitica, apartitica e no profit. E’ Onlus di diritto. E’ iscritta nel registro Provinciale delle organizzazioni di volontariato. Opera nella città di Biella dove ha la sede unica in v. Orfanotrofio 16 presso il CSV .Nella sede
      tengono le conferenze e allo stesso indirizzo ma presso la Casa AMA presso il Consorzio IRIS si incontrano i gruppi di AUTO MUTUO AIUTO.
      L’associazione conta numerose socie, di cui dieci attive-organizzative. All’interno della struttura non ci sono persone retribuite.

      IL CONTESTO di riferimento
      Il periodo della menopausa provoca in alcune donne una rivoluzione, per altre è una tragedia perché si fanno bilanci: non si accettano i cambiamenti del corpo, della mente, i figli che se ne vanno, i rapporti falliti o da ritrovare. Tutto ciò indebolisce la donna, ma nonostante questo la famiglia, il lavoro, la società esigono da lei ancora molto impegno.
      E’ una gran fatica affrontare tutto questo da sole. E’ a queste donne che l’Associazione rivolge la propria attenzione ed aiuto, formando a tal scopo i gruppi AMA che sono un grande, grandissimo aiuto. Oltre ai gruppi AMA si organizzano conferenze su temi inerenti la salute, la cultura, l’arte e tutto ciò che di volta in volta le associate richiedono.

      LA STORIA

      L’ esperienza è iniziata più di dieci anni fa, quando una socia vicina alla menopausa ha sentito il bisogno di
      condividere con alcune amiche e coetanee le sue ansie ed i suoi dubbi.
      E’ stato così che sono iniziati gli incontri con alcune amiche di vecchia data e altre solo conoscenti, e che
      più tardi sono diventati un appuntamento molto importante per tutte.
      Poiché ciò non bastava per rispondere alle mille domande che si ponevano e per approfondirne molte altre,
      è stato richiesto l’aiuto della Dott.sa Teresita Bracci, amica, ginecologa, omeopata, laureata in psicologia
      con tesi sulla menopausa, che si è resa subito disponibile e con entusiasmo è iniziato un lavoro di gruppo
      che è proseguito per circa tre anni con un incontro mensile.
      Contemporaneamente, due volte al mese, questo gruppo si riuniva per riprendere gli argomenti e meditare
      su quanto stava emergendo.
      E’ nata così la voglia di comunicare questa esperienza ad altre donne tramite alcune conferenze tenute dalla
      Dott.sa Bracci sui vari aspetti della menopausa.
      2
      Essendo la partecipazione e l’interesse al di là delle aspettative, si è sentita la necessità di costituire una
      associazione di volontariato per le donne in menopausa.
      L’Associazione si è costituita nel 2004 per opera delle socie fondatrici: Carolina Nara Velludo, Maria Grazia
      Testa e Gianna Bertolino, con il nome di “ DONNENUOVE”
      All’interno dell’Associazione si è costituito subito un primo gruppo AMA (Auto Mutuo Aiuto) a cui nel corso
      degli anni se ne sono aggiunti altri 5.
      LA MISSIONE
      Si persegue il fine esclusivo della solidarietà sociale, civile e culturale. In particolare con i Gruppi AMA si
      vuole aiutare le donne a superare il disagio derivato dalle problematiche legate allo specifico periodo che
      stanno vivendo. L’obiettivo del gruppo AMA è quello di dare e ricevere reciprocamente sostegno attraverso
      lo scambio delle esperienze e la condivisione. Crediamo che se la donna sta male e fa fatica a vivere, chi le
      sta vicino lo viva come un problema, mentre una donna che sta bene con se stessa e con gli altri è una
      donna che ha tanto da dare alla famiglia, al lavoro, alla società. La metodologia dei gruppi AMA si basa
      essenzialmente sulla comunicazione non giudicante,sull’ascolto empatico e sull’accoglienza. Perché i
      Gruppi AMA funzionino al meglio alcune socie hanno seguito e seguono corsi di formazione.
      Per dare informazione e conoscenza sulla menopausa e su come affrontarla al meglio l’Associazione
      organizza a cadenza mensile una serie di conferenze gratuite aperte al pubblico tenute da relatori che si
      prestano gratuitamente. Gli argomenti sono inerenti ai problemi legati alla menopausa e ad altri argomenti di
      carattere medico, psicologico, sociale e culturale.
      GLI STAKEHOLDER
      Con questo termine vengono designati tutti i soggetti che, a qualunque titolo, sono portatori di interessi o
      aspettative nei confronti dell’associazione.

      INTERNI :
      Le volontarie attive (circa 10)
      Le iscritte all’associazione (86)
      I gruppi A M A (6 gruppi di 10 donne)
      ESTERNI :
      Centro Territoriale del Volontariato (CTV) di Biella e Vercelli: sostegno organizzativo e promozione, utilizzo
      sale per conferenze, corsi e riunioni.
      Casa AMA Consorzio I.R.I.S.: utilizzo sede per i Gruppi AMA.
      Tavolo “Il Motore del Gruppo” ( Gruppi AMA e Terapeutici in Prov.BI)
      CAMAP (Comitato auto mutuo aiuto Piemonte)
      Ass. Volontariato “Voci di Donne” e “Non sei sola” :collaborazione insieme all’ Assessorato pari opportunità
      progetto contro la violenza alle donne.
      Libera contro le mafie
      Mensa “il pane quotidiano” Via Novara 4 Biella: uso dei locali per assemblee e cene.

      IL DISEGNO STRATEGICO
      Gli obiettivi dell’associazione sono quelli di :
      Contattare sempre più donne in difficoltà
      Organizzare conferenze per diffondere informazione
      Organizzare momenti di intrattenimento culturale
      Organizzare corsi e laboratori specifici per aiutare a risolvere problemi e difficoltà
      Sostenere e collaborare con altre Associazioni o Enti che svolgano attività di interesse sociale, medico,
      culturale.
      3
      IL GOVERNO E LE RISORSE UMANE
      LA COMPAGINE SOCIALE
      Possono far parte dell’Associazione, in numero illimitato, tutti coloro che si riconoscono nello Statuto ed
      intendono collaborare per il raggiungimento dei fini ivi indicati.
      La richiesta di adesione va presentata al Presidente dell’Associazione. Il Consiglio direttivo si riserva di
      accettare o meno tale richiesta, motivando la sua decisione.
      Nessun motivo legato a distinzioni di razza, sesso, religione, possesso di cittadinanza italiana o straniera
      può essere posto a base del rifiuto di richiesta di adesione all’Associazione.
      I Soci hanno diritto a frequentare i locali dell’Associazione e a partecipare a tutte le iniziative e
      manifestazioni promosse dalla stessa a riunirsi in assemblea per discutere e votare sulle questioni
      riguardanti l’Associazione, eleggere ed essere eletti membri degli organi dirigenti.
      Hanno diritto di voto in assemblea i soci che abbiano rinnovato la tessera almeno cinque giorni prima dello
      svolgimento della stessa.
      Lo status di socio, una volta acquisito, ha carattere permanente e può venir meno solo nei casi previsti
      dall’art.6: mancato pagamento, dimissioni, inosservanza dello Statuto, attività in contrasto con interessi e
      obiettivi dell’Associazione. Non sono pertanto ammesse iscrizioni che violino tali principi, introducendo criteri
      di ammissione strumentalmente limitativi di diritti o a termine.
      La compagine sociale è costituita da un’unica categoria di soci.
      La quota associativa è di €. 10,00 annuali.
      Numero soci:
      anno 2005/2006 n. 94
      anno 2007 n. 42
      anno 2008 n. 103
      anno 2009 n. 71
      anno 2010 n. 83
      anno 2011 n. 83
      anno 2012 n. 85
      anno 2013 n. 85
      anno 2014 n. 86

      I soci sono nella quasi totalità donne dai 45 ai 70 anni
      L’attività di tesseramento viene svolta in particolare nel corso degli incontri dei gruppi, delle conferenze, dei
      convegni, organizzati dall’ Associazione.
      Le attività dell’Associazione vengono elaborate nel corso di riunioni a scadenza variabile.
      L’ assemblea annuale dei soci si è tenuta il 10 aprile 2014, con la partecipazione di n. 16 socie.
      Temi trattati: l’approvazione del bilancio 2014, relazione sull’attività svolta, programma attività 2015, esame
      bilancio preventivo, tesseramento, 5 x mille, rinnovo cariche del direttivo
      Le cariche attuali dell’ Associazione sono:
      presidente Carolina Nara Velludo
      vicepresidente Paola Mazzucato
      consigliera Rita Antignano
      tesoriera Matilde Zorio Prachin
      segretarie Ermanna Ramella Rat e Maria Grazia Gecchelin

      4
      LE PERSONE CHE OPERANO NELL’ORGANIZZAZIONE
      L’ operato viene svolto esclusivamente a titolo gratuito.
      Anche i relatori delle conferenze non percepiscono alcun compenso per i loro interventi, in alcuni casi viene
      loro riconosciuto un rimborso spese documentate.
      Alla presidente ed alle socie attive viene riconosciuto un rimborso spese telefoniche e di viaggio in caso di
      partecipazione a convegni fuori sede.
      Per le socie attive che operano nell’ associazione è stata stipulata una copertura assicurativa con garanzie
      varie.
      RUOLO DELLA PRESIDENTE
      La Presidente mette a disposizione dell’Associazione il suo tempo che è difficilmente quantificabile per la
      varietà degli impegni, dipendendo inoltre dal periodo dell’anno e dalle attività in corso.
      Mediamente dedica all’Associazione almeno 15 ore settimanali.
      Rientrano in questo impegno:
      i rapporti con le Istituzioni
      i rapporti con il CTV
      la partecipazione mensile alle riunioni del Tavolo “Il Motore del Gruppo”
      preparare le riunioni organizzative e l’assemblea annuale
      partecipare ad un gruppo AMA come facilitatrice
      RUOLO DELLA TESORIERA
      Rientrano in questo impegno:
      la contabilità della Cassa e della Banca
      la stesura del Bilancio a fine anno
      rendicontare mensilmente la situazione finanziaria alla Presidente
      partecipare ai corsi organizzati dal CSV riguardanti la contabilità delle Associazioni
      partecipare alle riunioni organizzative ed all’assemblea annuale dei soci
      gestire la posta elettronica

      RUOLO DELLA SEGRETARIA
      Partecipare alle riunioni organizzative, all’ assemblea annuale dei soci e stendere il verbale;
      tenere aggiornato l’elenco dei soci;
      redigere le domande di finanziamento alle Fondazioni, Regione, Comuni;
      curare l’organizzazione dei corsi proposti e tenere i contatti con i partecipanti.
      Data la natura delle attività svolte per l’associazione non è possibile stimare correttamente le ore di
      volontariato svolte dalle socie attive.
      5
      BILANCIO DI CHIUSURA AL 31/12/2014
      ATTIVITA’
      TESSERAMENTO ANNO 2014 € 860,00
      OFFERTE RICEVUTE € 565,00
      CONTRIBUTO 5 x 1000 € 538,19
      CONTRIBUTO CSV € 135,00
      (rimborso spese volontari)
      TOTALE ATTIVITA’ € 2098,19
      PASSIVITA’

      ASSICURAZIONE VOLONTARIE € 34,00
      RINNOVO SITO INTERNET € 11,00
      QUOTA ASSOCIATIVA A LIBERA € 70.00

      QUOTA ASSOCIATIVA CAMAP € 20,00

      SPESE POSTALI € 20,15
      MATERIALE DI CONSUMO € 661,34
      SPESE PER ASSISTENZA P,C, € 25,00
      CONSULENZE E PRESTAZIONI PROFESSIONALI € 973,82
      RIMBORSO SPESE VIAGGI A RELATORI € 146,80
      RIMBORSO RICARICHE TELEFONICHE € 80.00
      CONTRIBUTO ASSOC. GAIA per visita guidata € 70,00
      CONTRIBUTO PER USO LOCALI € 120,00
      (sede Alpini Tollegno/ Mensa Via Novara)
      OMAGGI € 138,75
      SPESA ALIMENTARE A MENSA VIA NOVARA € 528,45
      6
      ADOZIONE A DISTANZA € 312,00
      CONTRIBUTO A PANGEA € 500,00
      CONTRIBUTO A LE RIVE ROSSE € 600,00
      CONTRIBUTO A STORIE DI PIAZZA € 700,00
      SPESE E COMPETENZE BANCARIE € 156,02
      TOTALE PASSIVITA’ € 5167,33

      CASSA AL 1/01/2014 € 1046,56
      BANCA AL 1/01/2014 € 7275,78
      —————–
      € 8322,34
      ENTRATE € 2098,19
      USCITE € 5167,33 –
      SALDO AL 31/12/2014 € 5253,20 Banca 5178,15
      Cassa 75,05
      7
      ATTIVITA’ 2014
      CONFERENZE:
      Nutrirsi: cibo ed emozioni- Elisa Scaruffi psicologa e psicoterapeuta/Stefania
      Cattaneo nutrizionista
      Mangiare al naturale per la menopausa e l’osteoporosi- Marco Bo terapista
      nutrizionista
      E tu che mal di testa hai? Quali e quanti tipi di cefalea esistono, quali le cause e le
      terapie-Teresita Bracci ginecologa
      Ridi che ti passa- Simona Ramella Paia psicologa e psicoterapeuta con la
      collaborazione dell’Associazione “Il naso in tasca”
      Siamo soli ad assistere i nostri genitori? Come gestire l’affetto, la frustrazione, la
      tenerezza, il senso di colpa. – Valeria Bordonaro e Maria Maddalena Trinchero
      coaches in relazione d’aiuto.
      Curare l’altro prendendosi cura di sé: la relazione quotidiana con un famigliare
      affetto da demenza – Anna Collobiano psicologa psicoterapeuta e Nicoletta Bocca
      psicomotricista.
      CENE E GITE:
      11 gennaio: cena delle Befane con musica di Moreno Chiari
      Sede ANA Tollegno (70part.)
      13 febbraio: incontro con Piera Aiello e cena per Cascina Graziella in
      collaborazione con Libera Biella. (pienone!) raccolti 1.085 euro
      25 maggio: Gita alla Panoramica Zegna: 29 partecipanti
      Agosto: festa “bagnata” a Champoluc
      28 settembre: Una Festa col Botto!! : 10 anni di Donne Nuove.
      Teatro, musica, parole, ricordi, emozioni, cibo…100 partecipanti ca.
      ATTIVITA’ ASSOCIATIVE:
      10 aprile: Assemblea soci con rinnovo cariche Direttivo;
      22 giugno: giornata dei gruppi AMA alla Colla di Netro villa Le Rondini: 28
      partecipanti. Giornata di conoscenza, condivisione e divertimento. Bella bella.
      8
      LABORATORI E SEMINARI:
      9 maggio: seminario “A.A.A. idee in corso a Biella” violenza e lavoro
      (collaborazione con Istituzioni e volontariato)
      Ottobre/Novembre: 3° laboratorio sull’autostima con Dott.ssa Lella Rizzo
      COLLABORAZIONI:
      14 febbraio: One billion rising per la giustizia con Se Non Ora Quando,
      VocidiDonne, Non sei Sola.
      8 marzo: adesione a “IO DECIDO” manifestazione a Torino per i diritti delle donne.
      24 aprile: adesione fiaccolata ANPI per la festa di Liberazione.
      Giugno: ArteAMA con il Tavolo Motore del Gruppo e Stalker Teatro per la
      diffusione dei gruppi di automutuoaiuto: performance al Ricetto di Candelo e al
      centro commerciale Gli Orsi di Biella.
      Gruppo Rappresentanza del Volontariato Biellese: Donne Nuove partecipano al
      gruppo di lavoro sulla sussidiarietà.
      Adesione alle iniziative per i 70 anni del Contratto della montagna con Storie di
      Piazza e Amici della Lana.
      Ottobre: Comunicato stampa per “sentinelle in piedi”: con SNOQ, VocidiDonne,
      Non Sei Sola, Agedo e UAAR a difesa dei diritti e della libertà di tutti.
      Ottobre: Tavola rotonda per la presentazione dell’Associazione Paviol in aiuto a
      bambini e donne vittime di violenza e uomini maltrattanti.
      Novembre: iniziative per la giornata internazionale contro la violenza sulle
      donne: proiezione film documentario “Donne dentro” di Marzia Pellegrino e “caffè
      letterario” con “Io ci sono” di Lucia Annibali e la partecipazione di Paolo de Pascalis,
      psicoterapeuta di Modena che parla dell’esperienza del centro dell’Azienda

    • BILANCIO SOCIALE anno 2015

      IDENTITA’

      PROFILO dell’organizzazione

      L’associazione DONNE NUOVE si rivolge a tutte le donne con o senza problemi di menopausa. Ha lo scopo di promuovere iniziative a sostegno delle donne che attraversano una fase molto delicata della vita. E’ apolitica, apartitica e no profit. E’ Onlus di diritto. E’ iscritta nel registro Provinciale delle organizzazioni di volontariato. Opera nella città di Biella dove ha la sede unica in v. Orfanotrofio 16 presso il CSV .Nella sede tengono le conferenze e allo stesso indirizzo ma presso la Casa AMA presso il Consorzio IRIS si incontrano i gruppi di AUTO MUTUO AIUTO. L’associazione conta numerose socie, di cui dieci attive-organizzative. All’interno della struttura non ci sono persone retribuite.

      IL CONTESTO di riferimento

      Il periodo della menopausa provoca in alcune donne una rivoluzione, per altre è una tragedia perché si fanno bilanci: non si accettano i cambiamenti del corpo, della mente, i figli che se ne vanno, i rapporti falliti o da ritrovare. Tutto ciò indebolisce la donna, ma nonostante questo la famiglia, il lavoro, la società esigono da lei ancora molto impegno. E’ una gran fatica affrontare tutto questo da sole. E’ a queste donne che l’Associazione rivolge la propria attenzione ed aiuto, formando a tal scopo i gruppi AMA che sono un grande, grandissimo aiuto. Oltre ai gruppi AMA si organizzano conferenze su temi inerenti la salute, la cultura, l’arte e tutto ciò che di volta in volta le associate richiedono.

      LA STORIA

      L’ esperienza è iniziata più di dieci anni fa, quando una socia vicina alla menopausa ha sentito il bisogno di condividere con alcune amiche e coetanee le sue ansie ed i suoi dubbi. E’ stato così che sono iniziati gli incontri con alcune amiche di vecchia data e altre solo conoscenti, e che più tardi sono diventati un appuntamento molto importante per tutte. Poiché ciò non bastava per rispondere alle mille domande che si ponevano e per approfondirne molte altre, è stato richiesto l’aiuto della Dott.sa Teresita Bracci, amica, ginecologa, omeopata, laureata in psicologia con tesi sulla menopausa, che si è resa subito disponibile e con entusiasmo è iniziato un lavoro di gruppo che è proseguito per circa tre anni con un incontro mensile. Contemporaneamente, due volte al mese, questo gruppo si riuniva per riprendere gli argomenti e meditare su quanto stava emergendo. E’ nata così la voglia di comunicare questa esperienza ad altre donne tramite alcune conferenze tenute dalla Dott.sa Bracci sui vari aspetti della menopausa.

      Essendo la partecipazione e l’interesse al di là delle aspettative, si è sentita la necessità di costituire una associazione di volontariato per le donne in menopausa. L’Associazione si è costituita nel 2004 per opera delle socie fondatrici: Carolina Nara Velludo, Maria Grazia Testa e Gianna Bertolino, con il nome di “ DONNENUOVE” All’interno dell’Associazione si è costituito subito un primo gruppo AMA (Auto Mutuo Aiuto) a cui nel corso degli anni se ne sono aggiunti altri 5.

      LA MISSIONE

      Si persegue il fine esclusivo della solidarietà sociale, civile e culturale. In particolare con i Gruppi AMA si vuole aiutare le donne a superare il disagio derivato dalle problematiche legate allo specifico periodo che stanno vivendo. L’obiettivo del gruppo AMA è quello di dare e ricevere reciprocamente sostegno attraverso lo scambio delle esperienze e la condivisione. Crediamo che se la donna sta male e fa fatica a vivere, chi le sta vicino lo viva come un problema, mentre una donna che sta bene con se stessa e con gli altri è una donna che ha tanto da dare alla famiglia, al lavoro, alla società. La metodologia dei gruppi AMA si basa essenzialmente sulla comunicazione non giudicante,sull’ascolto empatico e sull’accoglienza. Perché i Gruppi AMA funzionino al meglio alcune socie hanno seguito e seguono corsi di formazione. Per dare informazione e conoscenza sulla menopausa e su come affrontarla al meglio l’Associazione organizza a cadenza mensile una serie di conferenze gratuite aperte al pubblico tenute da relatori che si prestano gratuitamente. Gli argomenti sono inerenti ai problemi legati alla menopausa e ad altri argomenti di carattere medico, psicologico, sociale e culturale.

      GLI STAKEHOLDER

      Con questo termine vengono designati tutti i soggetti che, a qualunque titolo, sono portatori di interessi o aspettative nei confronti dell’associazione.

      INTERNI:

      Le volontarie attive (circa 10)

      le iscritte all’associazione (76)

      i gruppi A M A (6 GRUPPI DI 10 DONNE)

      ESTERNI :

      Centro Territoriale del Volontariato (CTV) di Biella e Vercelli: sostegno organizzativo e promozione, utilizzo sale per conferenze, corsi e riunioni. Casa AMA Consorzio I.R.I.S.: utilizzo sede per i Gruppi AMA. Tavolo “Il Motore del Gruppo” ( Gruppi AMA e Terapeutici in Prov.BI) CAMAP (Comitato auto mutuo aiuto Piemonte) Ass. Volontariato “Voci di Donne” e “Non sei sola” :collaborazione insieme all’ Assessorato pari opportunità progetto contro la violenza alle donne. Ass. EOS. LIBERA contro le mafie. Mensa “il pane quotidiano” via Novara 4 Biella: uso dei locali per assemblee e cene. Cafeteria Luogo comune, Villa Piazzo Pettinengo, Palazzo Gromo Losa, Gruppo Culturale Pralungo.

      IL DISEGNO STRATEGICO

      Gli obiettivi dell’associazione sono quelli di :

      Contattare sempre più donne in difficoltà

      Organizzare conferenze per diffondere informazione

      Organizzare momenti di intrattenimento culturale

      Organizzare corsi e laboratori specifici per aiutare a risolvere problemi e difficoltà Sostenere e collaborare con altre Associazioni o Enti che svolgano attività di interesse sociale, medico, culturale.

      IL GOVERNO E LE RISORSE UMANE

      LA COMPAGINE SOCIALE

      Possono far parte dell’Associazione, in numero illimitato, tutti coloro che si riconoscono nello Statuto ed intendono collaborare per il raggiungimento dei fini ivi indicati. La richiesta di adesione va presentata al Presidente dell’Associazione. Il Consiglio direttivo si riserva di accettare o meno tale richiesta, motivando la sua decisione. Nessun motivo legato a distinzioni di razza, sesso, religione, possesso di cittadinanza italiana o straniera può essere posto a base del rifiuto di richiesta di adesione all’Associazione. I Soci hanno diritto a frequentare i locali dell’Associazione e a partecipare a tutte le iniziative e manifestazioni promosse dalla stessa a riunirsi in assemblea per discutere e votare sulle questioni riguardanti l’Associazione, eleggere ed essere eletti membri degli organi dirigenti. Hanno diritto di voto in assemblea i soci che abbiano rinnovato la tessera almeno cinque giorni prima dello svolgimento della stessa. Lo status di socio, una volta acquisito, ha carattere permanente e può venir meno solo nei casi previsti dall’art.6: mancato pagamento, dimissioni, inosservanza dello Statuto, attività in contrasto con interessi e obiettivi dell’Associazione. Non sono pertanto ammesse iscrizioni che violino tali principi, introducendo criteri di ammissione strumentalmente limitativi di diritti o a termine.

      La compagine sociale è costituita da un’unica categoria di soci. La quota associativa è di €. 10,00 annuali.

      Numero soci:

      anno 2005/2006 n. 94

      anno 2007 n. 42

      anno 2008 n. 103

      anno 2009 n. 71

      anno 2010 n. 83

      anno 2011 n. 83

      anno 2012 n. 85

      anno 2013 n. 85

      anno 2014 n. 86

      anno 2015 n. 76

      I soci sono nella quasi totalità donne dai 40 ai 70 anni

      L’attività di tesseramento viene svolta in particolare nel corso degli incontri dei gruppi, delle conferenze, dei convegni, organizzati dall’ Associazione.

      Le attività dell’Associazione vengono elaborate nel corso di riunioni a scadenza variabile. L’ assemblea annuale dei soci si è tenuta il 14 aprile 2016, con la partecipazione di n. 12 socie. Temi trattati: l’approvazione del bilancio 2015, relazione sull’attività svolta, programma attività 2016, esame bilancio preventivo, tesseramento, 5 x mille, rinnovo cariche del direttivo

      Le cariche attuali dell’ Associazione sono:

      presidente Carolina Nara Velludo

      vicepresidente Paola Mazzucato

      tesoriera Mara Bonazzi

      segretarie Matilde Zorio Prachin, Rita Antignano e M.Grazia Gecchelin

      LE PERSONE CHE OPERANO NELL’ORGANIZZAZIONE

      L’ operato viene svolto esclusivamente a titolo gratuito. Anche i relatori delle conferenze non percepiscono alcun compenso per i loro interventi, in alcuni casi viene loro riconosciuto un rimborso spese documentate. Alla presidente ed alle socie attive viene riconosciuto un rimborso spese telefoniche e di viaggio in caso di partecipazione a convegni fuori sede.

      Per le socie attive che operano nell’ associazione è stata stipulata una copertura assicurativa con garanzie varie.

      RUOLO DELLA PRESIDENTE

      La Presidente mette a disposizione dell’Associazione il suo tempo che è difficilmente quantificabile per la varietà degli impegni, dipendendo inoltre dal periodo dell’anno e dalle attività in corso. Mediamente dedica all’Associazione almeno 15 ore settimanali. Rientrano in questo impegno: i rapporti con le Istituzioni i rapporti con il CTV , la partecipazione mensile alle riunioni del Tavolo “Il Motore del Gruppo”, la progettazione e preparazione del le riunioni organizzative e dell’assemblea annuale, partecipare ad un gruppo AMA come facilitatrice. Gestione del sito Interne e della pagina Facebook.

      RUOLO DELLA TESORIERA

      Rientrano in questo impegno: la contabilità della Cassa e della Banca, la stesura del Bilancio a fine anno, rendicontare mensilmente la situazione finanziaria alla Presidente, partecipare ai corsi organizzati dal CTV riguardanti la contabilità delle Associazioni, partecipare alle riunioni organizzative ed all’assemblea annuale dei soci.

      RUOLO DELLE SEGRETARIE

      Partecipare alle riunioni organizzative, all’ assemblea annuale dei soci e redigere il verbale; tenere aggiornato l’elenco dei soci; compilare le domande di finanziamento alle Fondazioni, Regione, Comuni; compilare la modulistica di bandi, curare l’organizzazione dei corsi proposti e tenere i contatti con i partecipanti. Gestione della posta elettrica, del sito Internet e della pagina Facebook.

      Data la natura delle attività svolte per l’associazione non è possibile stimare correttamente le ore di volontariato svolte dalle socie attive.

      BILANCIO DI CHIUSURA AL 31/12/2015

      ATTIVITA’

      TESSERAMENTO ANNO 2015 € 760,00

      OFFERTE RICEVUTE € 1180,00

      CONTRIBUTO 5 x 1000 € 222,89

      RACCOLTA FONDI X DORMITORIO FEMMINILE € 580,00

      RACCOLTA FONDI X CASCINA GRAZIELLA € 400,00

      TOTALE ATTIVITA’ € 3142,89

      PASSIVITA’

      ASSICURAZIONE VOLONTARIE € 67,20

      RINNOVO SITO INTERNET (ARUBA/WORD PRESS) € 23,19

      QUOTA ASSOCIATIVA A LIBERA € 70.00

      QUOTA ASSOCIATIVA CAMAP € 20,00

      SPESE POSTALI € 14,05

      MATERIALE DI CONSUMO € 39,11

      RIMBORSO SPESE A RELATORI € 650,00

      CONTRIBUTO PER USO LOCALI € 100,00

      ISCRIZIONE A CORSO DI FORMAZIONE GRUPPI AMA € 280,00

      OMAGGI € 61,90

      SPESA ALIMENTARE A MENSA VIA NOVARA € 281,26

      ADOZIONE A DISTANZA € 312,00

      CONTRIBUTO A PANGEA € 500,00

      CONTRIBUTO A CASCINA GRAZIELLA € 500,00

      CONTRIBUTO A ASS. LA RETE (Dormitorio femminile) € 580,00

      ACQUISTO DOLL TERAPY € 140,01

      SPESE E COMPETENZE BANCARIE € 151,69

      TOTALE PASSIVITA’ € 3790,41

      CASSA AL 1/01/2015 € 75,05

      BANCA AL 1/01/2015 € 5178,15

      —————–

      € 5253,20

      ENTRATE € 3142,89

      USCITE € 3790,41 –

      SALDO AL 31/12/2015 € 4605,68 Banca 4112,15

      Cassa 493,53

      ATTIVITA’ 2015

      CONFERENZE

      Solo coloro che non vogliono guardare, non troveranno nuove terre da scoprire (Sonia Sacco)

      Giovedì 19 febbraio

      Il nostro passato: una risorsa o una strada segnata?

      dott.ssa Vincenzina Fragasso psicologa e psicoterapeuta

      Mercoledì 18 marzo

      Mindfulness: un metodo per sostenere le difficoltà della vita quotidiana

      dott. Gian Luca Greggio psicologo e psicoterapeuta

      Mercoledì 15 aprile

      La menopausa: cambiamento fisiologico o patologico? Quali terapie?

      dott.ssa Teresita Bracci ginecologa

      Giovedì 14 maggio

      Dai fiori agli oli essenziali ai fiori di Bach

      Maria Grazia Testa erborista

      ” Abbi cura del tuo corpo  è l’unico posto  in cui devi vivere ” Jim Rohn     

      Giovedì 8 ottobre

      L’intestino al centro della salute

      prof. Sergio Chiesa

      Giovedì 12 Novembre

      Intestino secondo cervello: perché? Il collegamento tra benessere fisico ed emotivo.

      dott.ssa Valentina Pavan- Psicologa e psicoterapeuta

      EVENTI:

      aprile/maggio: reading MARIA CALLAS: Una donna, una voce, un mito-

      Cafeteria LuogoComune (80 part.ca)

      Villa Piazzo-Pettinengo (70 part.ca)

      24 maggio: Giornata dei Gruppi alla Casa delle Rondini in Colla di Netro (24 p.)

      10 luglio: concerto del gruppo “via del campo” con NuovaAvav teatro Erios Vigliano a sostegno di Cascina Graziella

      25 ottobre: FormAMA giornata di formazione per facilitatori e gruppi del Piemonte.

      6 novembre: “Le donne del ritratto” spettacolo a cura di Donne Nuove nell’ambito della mostra HELP Food di Luciano Pivotto a Palazzo Gromo Losa

      7 novembre: reading Maria Callas: una donna, una voce, un mito

      in collaborazione con Gruppo Culturale Pralunghese

      CORSI E SEMINARI:

      gennaio : gruppo “laboratorio delle parole”

      marzo/maggio :“Dimagrire consapevolmente” 4°corso per principianti e

      Corso di “rinforzo” per praticanti il dimagrire consapevolmente.

      Giugno: seminario di autodifesa per donne.

      Ottobre/novembre: incontri con le coach per percorso di crescita.

      CENE:

      gennaio: cena delle Befane con musica ( 75 part. )raccolti euro580 per il dormitorio femminile della Caritas.

      marzo: cena per raccolta fondi per Cascina Graziella con musica e canti del gruppo di Davide Barazzotto e Marinella Solinas. (45 part.) Raccolti euro400 portati a euro500 da Donne Nuove.

      10 aprile : cena greca alla Cafeteria di Città dell’arte (50 part.ca)

      9 maggio: cena vegana a Villa Piazzo di Pettinengo (50 part.ca)

      COLLABORAZIONI:

      8 marzo: passeggiata “la vita corre noi camminiamo” Comune di Vigliano

      19 giugno: Giornata Mondiale dei Rifugiati: Chiostro di S. Sebastiano

      24 Settembre: con VocidiDonne caffè letterario sulla depressione

      Adesione e supporto al progetto CISSABO per la casa protetta di Biella.

      GITE

      21 giugno: Alpe dell’Artignaga

      29 novembre: visita al Falseum a Verrone

      PROGETTI:

      Tavolo Il Motore del Gruppo:

      FormAMA ottobre 2015/giugno 2016 percorso formativo per facilitatori e partecipanti i gruppi AMA

      Creazione di un video per la diffusione dell’AMA: video-AMA

    • BILANCIO SOCIALE anno 2016

      IDENTITA’ 

      PROFILO  dell’organizzazione

      L’associazione DONNE NUOVE  si rivolge a tutte le donne con o senza problemi di menopausa. Ha lo scopo di promuovere iniziative a sostegno delle donne che attraversano una fase molto delicata della vita.  E’ apolitica, apartitica e no profit. E’ Onlus di diritto.  E’ iscritta nel registro Provinciale delle organizzazioni di volontariato.  Opera nella città di Biella dove ha la sede unica in v. Orfanotrofio 16 presso il CSV .Nella sede  tengono le conferenze e allo stesso indirizzo ma presso la Casa AMA presso il Consorzio IRIS si incontrano i gruppi di AUTO MUTUO AIUTO. L’associazione conta numerose socie,  di cui  dieci  attive-organizzative.   All’interno  della struttura non ci sono  persone retribuite.   

      IL CONTESTO di riferimento 

      Il periodo della menopausa provoca in alcune donne una rivoluzione, per altre è una tragedia perché   si fanno bilanci:  non si accettano i cambiamenti del corpo, della mente,  i figli che se ne vanno, i rapporti falliti o da ritrovare. Tutto ciò indebolisce la donna,  ma nonostante questo la famiglia, il lavoro, la società  esigono da lei  ancora molto impegno.                                        E’ una gran fatica affrontare tutto questo da sole.  E’ a queste donne  che  l’Associazione rivolge la propria attenzione ed aiuto, formando a tal scopo i gruppi AMA che sono un  grande, grandissimo aiuto.  Oltre ai gruppi AMA  si organizzano  conferenze  su temi inerenti la salute, la cultura, l’arte e tutto ciò che di volta in volta le associate richiedono.

        

      LA  STORIA       

      L’ esperienza è iniziata più di dieci anni fa, quando una socia vicina alla menopausa ha sentito il bisogno di condividere con alcune amiche e coetanee le sue ansie ed i suoi dubbi.  E’ stato così che sono iniziati gli incontri  con alcune amiche di vecchia data e  altre solo conoscenti, e che  più tardi sono diventati  un appuntamento molto importante per tutte. Poiché ciò non bastava per rispondere alle mille domande che si ponevano e per approfondirne molte altre, è stato richiesto  l’aiuto della Dott.sa Teresita Bracci, amica, ginecologa, omeopata, laureata in psicologia con tesi sulla menopausa, che si è resa subito disponibile e con entusiasmo è iniziato un lavoro di gruppo che è proseguito per circa tre anni con un incontro mensile. Contemporaneamente, due volte al mese, questo gruppo si riuniva per riprendere gli argomenti e meditare su quanto stava emergendo. E’ nata così la voglia di comunicare questa esperienza ad altre donne tramite alcune conferenze tenute dalla Dott.sa Bracci sui vari aspetti della menopausa. 

      Essendo la partecipazione e l’interesse al di là delle aspettative, si è sentita la necessità di costituire una associazione di volontariato per le donne in menopausa. L’Associazione si è costituita nel 2004 per opera delle socie fondatrici: Carolina Nara Velludo, Maria Grazia Testa e Gianna Bertolino, con il nome di “ DONNENUOVE” All’interno dell’Associazione si è costituito subito un primo gruppo AMA (Auto Mutuo Aiuto)  a cui nel corso degli anni  se ne sono aggiunti altri 5.   

      LA  MISSIONE

      Si persegue il fine esclusivo della solidarietà sociale, civile e culturale. In particolare con i Gruppi AMA si vuole aiutare le donne a superare il disagio derivato dalle problematiche legate allo specifico periodo che stanno vivendo. L’obiettivo del gruppo AMA è quello di dare e ricevere reciprocamente sostegno attraverso lo scambio delle esperienze e la condivisione. Crediamo che se la donna sta male e fa fatica a vivere,  chi le sta vicino lo viva come un problema, mentre  una donna che sta bene con se stessa e con gli altri è una donna che ha tanto da dare alla famiglia, al lavoro, alla società. La metodologia dei gruppi AMA si basa essenzialmente sulla comunicazione non giudicante,sull’ascolto empatico e sull’accoglienza.   Perché i Gruppi AMA funzionino al meglio alcune socie hanno seguito e seguono corsi di formazione. Per dare informazione e conoscenza sulla menopausa e su come affrontarla al meglio l’Associazione organizza a cadenza mensile una serie di conferenze gratuite aperte al pubblico tenute da relatori che si prestano gratuitamente. Gli argomenti sono inerenti ai problemi  legati alla menopausa e ad altri argomenti di carattere medico, psicologico, sociale e culturale.   

      GLI  STAKEHOLDER 

      Con questo termine vengono designati tutti i soggetti che, a qualunque titolo, sono portatori di interessi o aspettative nei confronti dell’associazione.      

      INTERNI: 

      Le volontarie attive (circa 10)

      le iscritte all’associazione (112)

      i gruppi A M A  (6 GRUPPI DI 10 DONNE)

      ESTERNI : 

      Centro Territoriale del Volontariato (CTV) di Biella e Vercelli: sostegno organizzativo e promozione, utilizzo sale per conferenze, corsi e riunioni. Casa AMA Consorzio I.R.I.S.: utilizzo sede per i Gruppi AMA.  Tavolo “Il Motore del Gruppo” ( Gruppi AMA e Terapeutici in Prov.BI) CAMAP (Comitato auto mutuo aiuto Piemonte)             Ass. Volontariato “Voci di Donne” e “Non sei sola” :collaborazione insieme all’ Assessorato  pari opportunità progetto contro la violenza alle donne. LIBERA contro le mafie.  Mensa  “il pane quotidiano” via Novara 4 Biella: uso dei locali per assemblee e cene.  Cafeteria Luogo comune, Villa Piazzo Pettinengo, Palazzo Gromo Losa. Fondo Edo Tempia: uso della palestra, Psicologa Psicoterapeuta Elisabetta Scaruffi per apertura sportello psicologo.   

      IL DISEGNO STRATEGICO 

      Gli obiettivi  dell’associazione sono quelli di :

      Contattare sempre più  donne in difficoltà

      Organizzare conferenze  per diffondere informazione

      Organizzare momenti di intrattenimento culturale 

      Organizzare  corsi  e laboratori specifici per aiutare a  risolvere problemi e difficoltà Sostenere e collaborare con altre Associazioni o Enti che svolgano attività di interesse sociale, medico, culturale.   

        

      IL GOVERNO E LE RISORSE  UMANE   

      LA COMPAGINE SOCIALE

      Possono far parte dell’Associazione, in numero illimitato, tutti coloro che si riconoscono nello Statuto ed intendono collaborare per il raggiungimento dei fini ivi indicati. La richiesta di adesione va presentata al Presidente dell’Associazione. Il Consiglio direttivo si riserva di accettare o meno tale richiesta, motivando la sua decisione. Nessun motivo legato a distinzioni di razza, sesso, religione, possesso di cittadinanza italiana o straniera può essere posto a base del rifiuto di richiesta di adesione all’Associazione. I Soci hanno diritto a frequentare i locali dell’Associazione e a partecipare a tutte le iniziative e manifestazioni promosse dalla stessa a riunirsi in assemblea per discutere e votare sulle questioni riguardanti l’Associazione, eleggere ed essere eletti membri degli organi dirigenti. Hanno diritto di voto in assemblea i soci che abbiano rinnovato la tessera almeno cinque giorni prima dello svolgimento della stessa. Lo status di socio, una volta acquisito, ha carattere permanente e può venir meno solo nei casi  previsti dall’art.6: mancato pagamento, dimissioni, inosservanza dello Statuto, attività in contrasto con interessi e obiettivi dell’Associazione. Non sono pertanto ammesse iscrizioni  che violino tali principi, introducendo criteri di ammissione strumentalmente limitativi di diritti o a termine. 

      La compagine sociale è costituita da un’unica categoria di soci.  La quota associativa è di €. 10,00  annuali. 

      Numero soci:   

      anno 2016  n. 112                

      I soci sono nella quasi totalità  donne   dai 40 ai 70 anni

      L’attività di tesseramento viene svolta in particolare nel corso degli incontri dei gruppi, delle conferenze, dei convegni,  organizzati dall’ Associazione.

      Le attività dell’Associazione vengono elaborate nel corso di riunioni a scadenza variabile.  L’ assemblea annuale dei soci si è tenuta il 20 aprile 2017, con la partecipazione di n.17 socie.  Temi trattati: l’approvazione del bilancio 2016, relazione sull’attività svolta, programma attività 2017, esame bilancio preventivo,  tesseramento, 5 x mille, rinnovo cariche del direttivo. 

      Le cariche attuali  dell’ Associazione sono: 

      presidente  Carolina Nara Velludo

      vicepresidente Paola Mazzucato

      tesoriera  Mara Bonazzi nominata nell’Assemblea del 14 aprile 2016 in sostituzione di

      Ermanna Ramella

      segretarie Matilde Zorio Prachin, e M.Grazia Gecchelin

      consigliera Rita Antignano

      Nel corso dell’Assemblea si è proceduto con il rinnovo delle cariche del Direttivo .

      Il Direttivo risulta pertanto così formato:

      Presidente: Roberta Fochesato

      Vice Presidente: Paola Mazzuccato

      Tesoriera: Mara Bonazzi

      Segretarie: Nadia Spaudo e Matilde Zorio Prachin

      Consigliera: Rita Antignano

                                                                               

                      LE PERSONE CHE OPERANO NELL’ORGANIZZAZIONE 

      L’ operato viene svolto esclusivamente  a titolo gratuito. Anche i relatori delle conferenze non percepiscono alcun compenso per i loro interventi, in alcuni casi viene loro riconosciuto un rimborso spese documentate. Alla presidente ed alle socie attive viene riconosciuto un rimborso spese  telefoniche e  di viaggio  in caso di partecipazione  a convegni fuori sede. 

      Per le  socie attive  che operano nell’ associazione è stata stipulata una copertura assicurativa con  garanzie varie.    

      RUOLO DELLA PRESIDENTE

      La   Presidente mette a disposizione dell’Associazione il suo tempo che è difficilmente quantificabile per la varietà degli impegni, dipendendo inoltre dal periodo dell’anno e dalle attività in corso. Mediamente dedica all’Associazione almeno 15 ore settimanali. Rientrano in questo impegno: i rapporti con le Istituzioni  i rapporti con il CTV , la partecipazione mensile alle riunioni del Tavolo “Il Motore del Gruppo”, la progettazione e  preparazione del le riunioni organizzative e dell’assemblea annuale, partecipare ad un gruppo AMA come facilitatrice.  Gestione del sito Interne e della pagina Facebook.

      RUOLO DELLA TESORIERA

                      

      Rientrano in questo impegno: la contabilità della Cassa e della Banca, la stesura del Bilancio a fine anno, rendicontare mensilmente la situazione finanziaria  alla Presidente, partecipare ai corsi  organizzati dal CTV  riguardanti  la contabilità delle Associazioni,                 partecipare alle riunioni organizzative ed all’assemblea annuale dei soci.

      RUOLO DELLE  SEGRETARIE

      Partecipare alle riunioni organizzative, all’ assemblea annuale dei soci e  redigere il verbale; tenere aggiornato l’elenco dei soci; compilare le domande di finanziamento alle Fondazioni,  Regione,  Comuni; compilare la modulistica di bandi, curare l’organizzazione dei corsi proposti e tenere i contatti con i partecipanti. Gestione della posta elettrica, del sito Internet e della pagina Facebook.                                   

      Data la natura delle attività svolte per l’associazione non è possibile stimare correttamente le ore di volontariato svolte dalle socie attive.         

      BILANCIO DI CHIUSURA AL 31/12/2016

      ATTIVITA’

      TESSERAMENTO ANNO 2016 €   1120,00

      OFFERTE RICEVUTE €   1030,00

      CONTRIBUTO 5 x 1000 €     513,16

      RACCOLTA FONDI X CASA RIFUGIO               475,00

      INTERESSI ATTIVI        0,10

      TOTALE ATTIVITA’ €    3138,26

           PASSIVITA’

             

            ASSICURAZIONE VOLONTARIE €       60,20

            RINNOVO SITO INTERNET (ARUBA/WORD PRESS) €       25,19

            QUOTA ASSOCIATIVA A LIBERA €       70.00

            

             QUOTA ASSOCIATIVA CAMAP €       20,00

            

            SPESE POSTALI €        8,45

            MATERIALE DI CONSUMO €        7,10

            REALIZZAZIONE SITO FATTURA STUDIO  3 PM €     671,00

            

      CONTRIBUTO PER USO LOCALI                                               250,00

            

            OMAGGI           147,36

            ACQ. DELLA ROSSA X CENE RACCOLTA FONDI                   101,40

            SCONTRINI CONAD X CENA APRILE 2016              33,01

            ADOZIONE A DISTANZA           312,00

            CONTRIBUTO A PANGEA             500,00

            CONTRIBUTO A CASCINA GRAZIELLA           500,00

            CONTRIBUTO A CASA RIFUGIO            475,00

            SPESE E COMPETENZE BANCARIE           131,26

             TOTALE PASSIVITA’          3311,97 

             

            

            CASSA AL 1/01/2016 €         493,53

            BANCA AL 1/01/2016 €       4112,15

                                                                            —————–

                  4605,68

            ENTRATE €       3138,26

            USCITE €       3311,97 –

            SALDO AL 31/12/2016 €       4431,97      Banca      3462,95

                                                                                                         Cassa        969,02

      ATTIVITA’ 2016

      CONFERENZE

      Febbraio- Maggio 2016

       

      “Ieri mi sono comportata male con il cosmo.

      Ho passato tutto il giorno senza fare domande,

      senza stupirmi di niente”

                                    Wislawa Szymborska

       

      Giovedì 4 febbraio

      Depressione: non solo farmaci!

      Rimedi naturali, cure psicosomatiche e scelte esistenziali

      Per ritrovare la serenità.

      dott. Gian Luca Greggio

      psicologo e psicoterapeuta

      dott. Alberto Pedrazzo

      farmacista e naturopata

        

      Giovedì 3 marzo

      Ti parlo… non capisci!

      Le trappole della comunicazione

      Dott.ssa Chiara Meini

      Psicologa specializzata in psicologia della salute

        

      Giovedì 7 aprile

      La programmazione neuro linguistica

      Per conoscermi e per conoscere

      Giorgio Fogliano

      Fisioterapista, psicomotricista,

      formatore e counselor PNLSistemico

        

      Giovedì 5 maggio

      Alessitimia:

      quando le emozioni non hanno voce

      dott.ssa Cristina Sciaretta

      psicologa e psicoterapeuta i.f.

      Giovedì  6 ottobre

      Come ci organizziamo ogni giorno per crearci un dolore/malattia

      dott. Sergio Casalone

      posturologo, specialista in Kinesiologia Biosistematica

      Giovedì 10  novembre

      “Il corpo racconta di me”

      dott.ssa Claudia Destefanis

      psicologa, coach

      CENE

      9 GENNAIO: Cena delle Befane con musica anni 60 di Moreno e Giorgio alla mensa “il pane quotidiano” (circa 90 partec.)

      19 APRILE: Cena di Primavera per raccolta fondi per Casa Rifugio di Biella. (90 part.)

      Raccolti 475 €

      19 novembre: cena d’autunno con Spettacolo musicale “RATATOUILLE” serata di cabaret con Luciana Ligios e Angelo De Mattia con raccolta fondi per casa rifugio di Biella.

      COLLABORAZIONI

      8 marzo: adesione a “La vita corre…” dona 1.040 euro al Fondo Edo Tempia. Oltre 200 i partecipanti alla camminata benefica organizzata dal Comune di Vigliano B.

      Fondo E.T. : uso della palestra per corso danza del ventre

      25 novembre: giornata internazionale contro la violenza sulle donne: spettacolo teatro Sociale

      27 novembre: adesione all’iniziativa per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne del Comune di Vigliano. spettacolo

      LABORATORI E ATTIVITA’

      23 GENNAIO: apertura sportello sostegno psicologico gratuito per donne con problemi ginecologici a cura della psicologa psicoterapeuta Elisabetta Scaruffi.

      4 incontri con Dott. Pedrazzo : benessere attraverso l’alimentazione e le buone prassi.

      Dimagrimento: continuano gli incontri di sostegno.

      Laboratorio delle parole: termine degli incontri mese di marzo.

      Laboratorio Ginnastica creativa per la mente: maggio/giugno

      Un laboratorio speciale per arricchire e perfezionare le conoscenze di Internet e le nuove tecnologie digitali, pensato per chi ha già una pratica di base del computer.

      Ottobre: danza del ventre (12 part.)

      GITE

      15 maggio: Alpe PIANETTI: circa 30 partecipanti

      30 ottobre: Museo dell’oro e parco della Bessa: 25 partecipanti